21 febbraio 2011

L'innocente, John Grisham

Questo romanzo è tratto da una storia vera, è stato scritto da John Grisham, scrittore americano laureato il legge, è stato per 9 anni un avvocato penalista, ha ricoperto anche incarichi politici e questo è uno dei suoi tanti libri.
Il protagonista di questa storia è Ron Williamson, nato ad Ada, una piccola cittadina dell'Oklahoma da una famiglia normale, fatta di gente semplice e molto credente. E' un ragazzo davvero intelligente e appassionato di sport, in particolar modo del baseball.
Egli infatti sogna di far carriera in questo campo, infatti in un primo momento viene reclutato dagli osservatori di varie squadre che lo vedevano dotato e con del talento, ma il ragazzo amava anche divertirsi per i locali, fare tardi, conquistare donne ...
Ciò lo portava a non riuscire a dare il massimo e a mostrare sempre più le sue debolezze e di conseguenza lo costringeva anche a restare perennemente in panchina. Un infortunio, segnerà in modo definitivo il suo declino, da lì inizierà anche a mostrare i primi segni d'instabilità psicologica.
Dopo di chè, in una sera qualunque viene uccisa barbaramente una ragazza di venti anni di nome Debbie Carter. La contea di Ada rimane totalmente scioccata dall'evento da cui viene colpita, un assassino si aggirava per le strade e c'era l'urgenza di scoprire chi era il colpevole.
Sin da subito però, le indagini furono condotte in modo molto approssimativo, compiendo anche errori madornali e arrestando persone che non centravano nulla con i fatti. Chi si occupava delle indagini, girò a vuoto per molti anni, fino a mettere gli occhi addosso a Ron, che nonostante i suoi comportamenti desueti e fuori dalla norma, non centrava assolutamente nulla con questa storia.
Fatto sta, che gli investigatori cercarono di estorcergli confessioni fasulle pur di trovare un colpevole e lui finì in carcere e poi nel famigerato braccio della morte, in attesa di essere una delle tante vittime innocenti della pena di morte. Insieme a lui, viene accusato anche un certo Dennis Fritz, suo amico di avventure, a cui però viene dato l'ergastolo ...
A pochi giorni dall'esecuzione, con un Ron sia emotivamente che fisicamente distrutto, degli avvocati riprendono il caso in mano, lo studiano nei dettagli, fanno riaprire il processo, e lo scagionano grazie anche alla prova del DNA. Finalmente qualcuno era riuscito a provare la sua innocenza che lui aveva reclamato con tutta la sua forza fino a farlo impazzire definitivamente, oltre a questo riesce anche a ottenere un bel risarcimento che lo farà diventare ricco. Ma il ragazzo provato da questa esperienza durata più di dieci anni, dalla sua vita sregolata, morirà in un letto d'ospedale per malattia.

Un libro ricco di dettagli, molto ben scritto, e da una persona che sa di cosa parla. Personalmente non amo questo genere, ho fatto davvero fatica a finirlo, ma non volevo nemmeno lasciarlo a metà, in ogni caso, per chi è appassionato di queste storie sicuramente non ne rimarrà deluso.

Nessun commento:

Posta un commento