11 marzo 2011

Codice a zero, Ken Follett

"Codice a zero" è un thriller ambientato durante il periodo della Guerra Fredda, alla vigilia del lancio del missile americano. Come potete ben sapere, l'Unione Sovietica, sua grande rivale in questa fase della storia, aveva già effettuato il suo primo lancio.
Di conseguenza, anche gli USA, che si era fatta sorpassare dalla sua potenza nemica nella corsa alla conquista dello spazio, non voleva essere da meno.
Comunque tutto inizia con un barbone che si risveglia in un bagno della stazione dei treni, privo di memoria e con i postumi di una sbornia ...
Quando questo si risveglia, incredulo e stranito, inizia a farsi una miriade di domande: - chi era? come si chiamava?cosa ci faceva li? perchè era vestito in quel modo?
Allora inizia a indagare su se stesso ... e scopre di essere un importante scienziato spaziale e il suo nome era Lucas, o meglio era il Dottor Lucas: Colui che aveva partecipato alla realizzazione dell'Explorer, che di li a poco sarebbe stato lanciato in aria.
Ma per quale motivo lui aveva improvvisamente deciso di partire e prendere l'aereo e per parlare con chi?
Piano piano riuscirà a ricostruire il suo passato e a incontrare in questa ricerca disperata, gli amici di un tempo, quelli "fidati", con il quale aveva fatto il college: Billie, la ragazza di cui si era follemente innamorato e che aveva perso di vista, Anthony, suo migliore amico, Elspeth, sua ex fiamma dei tempi dell'università, bellezza eterea che adesso per chissà quale ragione era diventata sua moglie.
Il suo obbiettivo era quello di ricostruire e rimettere a posto tutti i tasselli che qualcuno aveva misteriosamente cercato di manomettere, il lancio del missile era in pericolo, qualche spia sovietica che lo conosceva bene gli aveva provocato un'amnesia per fare in modo che quello che aveva scoperto non venisse a galla e potesse agire indisturbato. Nonostante il fatto che non si ricordasse nulla, alla fine riuscirà grazie alla sua determinazione, perspicacia, intuito a rimettere a posto le cose e a far lanciare il missile senza nessun intoppo e con un gran successo mediatico. Il problema verrà fuori, nel momento esatto in cui scoprirà chi erano queste spie sovietiche: 2 infiltrati insospettabili e che soprattutto considerava persone fidate. Come tutte le storie, avrà un finale felice ... Lucas, si sposerà con Billie, psicologa di successo e avrà 3 bambini, come lui tanto desiderava.

E' il primo libro di Ken Follett che leggo. E'stata una bella scoperta, e adesso non vedo l'ora di ritrovarmi tra le mani qualcos'altro di suo. Per chi ama questo genere di storie, è un libro che appassiona, ti tiene incollato alle pagine, curioso di sapere come va a finire. Merita davvero di essere letto.

1 commento:

  1. io sto leggendo "il nemico" di O Brian
    poi ti dico
    ciao Franceschina

    RispondiElimina