24 marzo 2012

[Oh Ma che] MAGNIFICA PRESENZA ... di Ferzan Ozpetek

Il siciliano Pietro Ponte [rappresentato da Elio Germano], preparatore notturno di cornetti e aspirante attore, un giorno decide di trasferirsi a Roma per inseguire l'uomo di cui era follemente innamorato. Durante un suo giro di perlustrazione rimane abbagliato da una casa signorile e alquanto datata, ma ai suoi occhi, davvero splendida. Nonostante le incertezze e la ritrosia della cugina, firma il contratto e dopo averla ristrutturata un po',  ci va a vivere. Ben presto però si renderà conto di non essere l'unico "coinquilino" ad abitarci.
Gli intrusi in questione sono degli attori di teatro vissuti intorno agli anni 40 che chiedono al povero malcapitato di aiutarli a capire come hanno fatto a rimanere prigionieri in quel posto per tutto quel tempo. Dopo una iniziale titubanza, Pietro, non solo deciderà di rimanere là, ma anche di scoprire cosa ne era stato di loro. I fantasmi inoltre capiscono di essere morti, solo quasi alla fine. Ozpetek, ha scelto di far vestire i panni di queste "magnifiche presenze" a un cast di tutto rispetto che vede la partecipazione straordinaria di Margherita Buy, Beppe Fiorello, Vittoria Puccini, Claudia PotenzaCem Yilmaz,Andrea BoscaAmbrogio Maestri e Matteo Salvino ...

La prima parte sembra talmente surreale che può essere paragonata a quei film di paura dove senti e vedi rumori strani mentre stai per addormentarti, dei passi che vagano per le stanze, il bambino sotto al tavolo che piange, persone che improvvisamente appaiono negli specchi, l'impronta di qualcuno che si è appoggiato sul cuscino accanto al tuo ... [PANICO] ... Con lo scorrere dei minuti poi però tutto prende una piega diversa e riconosci quell'atmosfera tipica e familiare che contraddistingue il regista da  sempre e può essere considerata la sua traccia indelebile, il suo marchio distintivo, il suo saper trasformare in poesia l'ovvio e che sa rappresentare con così tanta maestria che quando esci dalla sala ci pensi e ci ripensi continuamente. Non è il suo capolavoro migliore [anche se a me è piaciuto molto] però vale ugualmente la pena immergersi ancora una volta nel suo fantastico mondo.

"Non ti svegliare: finchè dormi sei il mio segreto ,

da sveglio sarai vero e di tutti!"

14 commenti:

  1. ho sentito pareri parecchio discordanti su questo film. io non l'ho ancora visto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti consiglio di andarlo a vedere ... a me inizialmente ha lasciato un po' interdetta, perchè è diverso dagli altri suoi film passati, soprattutto nella parte iniziale, riconosci il suo inconfondibile stile solo verso la metà. Penso comunque che se Ozpetek non mi piacesse così tanto, probabilmente sarei stata più critica nei suoi confronti :)

      Elimina
  2. La tematica mi ricorda di qualcosa di già visto: di "fantasmi" con un conto in sospeso da regolare sono pieni tutti i campi! Comunque sembra carino, anche se lo vedrò solo quando uscirà in dvd!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si la tematica sicuramente è stata già affrontata, ma uscita dalla sala non è la prima cosa che ho pensato, Ozpetek ha saputo metterci il suo tocco personale ;)

      Elimina
  3. io l'ho visto venerdì 16 ,mi è piaciuto così tanto che penso andrò a rivederlo .È un film molto originalee pieno di poesia ,e le scene finali mi hanno toccato il cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sicuramente da rivedere, quando esce in dvd però ;)

      Elimina
  4. a me è piaciuto parecchio... ho scritto anche io la mia modesta recensione, e all'inizio ero un po' interdetto anche io!
    comunque tutti dicono che non sia il suo migliore, ma tutti allo stesso modo non sanno dire quale sia il migliore... io non seguo così attentamente Ozpetek, però...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè non l'ho letta la tua recensione? :) sarà perchè quando ti piace un regista nutri troppe aspettative ... o almeno lo è stato per me che ho visto tutti i suoi film ;)

      Elimina
  5. Non l'ho ancora visto ma mi ispira...!! E poi Elio Germano è un bravissimo attore...

    RispondiElimina
  6. Sembra interessante...a me non piace molto Ozpetek ma adoro Elio Germano da sempre..lo vedrò sicuramente. Non sapevo fosse uscito, grazie!
    Ah, ho evitato palesemente la parte in cui svelavi il finale che forse è scontato (ma per me no) :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non l'ho svelato il finale, non sarebbe stato giusto nei confronti di chi ancora non l'ha visto :)

      Elimina
    2. Allora ho intravisto male, chiedo perdono!

      Elimina
    3. non ti preoccupare, non devi chiedere nessun perdono :) anche le mie amiche hanno sempre paura che sveli il finale di qualcosa che vogliono vedere o leggere pure loro, quindi ogni volta mi fanno: Oh io dopo un po' ho smesso di leggerlo ... non vorrei togliermi la curiosità :)

      Elimina