22 aprile 2012

Se ti abbraccio non aver paura di Fulvio Ervas

L'altra sera, mentre guardavo "Le Iene" su Italia 1, hanno mandato in onda il servizio di un padre e suo figlio Andrea. Andrea è un ragazzo di 18 anni, a 30 mesi hanno scoperto che era autistico. La loro vita come famiglia "normale" è stata totalmente rivoluzionata da questa notizia e Franco ha deciso di  lasciare il suo lavoro per dedicarsi anima e corpo a lui! Da questa esperienza ne è uscito fuori un libro, questo libro:

Se ti abbraccio non aver paura
di Fulvio Ervas

Il verdetto di un medico ha ribaltato il mondo. La malattia di Andrea è un uragano, sette tifoni. L'autismo l'ha fatto prigioniero e Franco è diventato un cavaliere che combatte per suo figlio. Un cavaliere che non si arrende e continua a sognare. Per anni hanno viaggiato inseguendo terapie: tradizionali, sperimentali, spirituali. Adesso partono per un viaggio diverso, senza bussola e senza meta. Insieme, padre e figlio, uniti nel tempo sospeso della strada. Tagliano l'America in moto, si perdono nelle foreste del Guatemala. Per tre mesi la normalità è abolita, e non si sa più chi è diverso. Per tre mesi è Andrea a insegnare a suo padre ad abbandonarsi alla vita. Andrea che accarezza coccodrilli, abbraccia cameriere e sciamani. E semina pezzetti di carta lungo il tragitto, tenero Pollicino che prepara il ritorno mentre suo padre vorrebbe rimanere in viaggio per sempre. Se ti abbraccio non aver paura è un'avventura grandiosa, difficile, imprevedibile. Come AnCon otto romanzi pubblicati, finisce che ti chiamano scrittore: e può capitare che un bel giorno sia una storia a cercare te. Un personaggio in carne e ossa che ti colpisce come uomo, come padre, come insegnante di liceo. Il protagonista di un viaggio straordinario. "Ascoltami" ha detto Franco Antonello a Fulvio Ervas davanti a uno spritz "la storia che ti voglio raccontare ha la forza della vita vera e la bellezza di un sogno". Fulvio l'ha sentito forte e chiaro: questo è un padre che ama veramente suo figlio, che cerca di fare qualcosa di importante per lui. Per suo figlio, che è autistico. Sul divano, davanti ai manicaretti di Paola, sotto la pergola dell'uva fragola, il loro dialogo è durato un anno intero. Finché Fulvio non ha sentito tra le dita il romanzo di questa storia. Fulvio Ervas vive nella campagna di Treviso con la famiglia e una squadra compatta di animali domestici.  Franco Antonello vive a Castelfranco Veneto e dalla finestra della casa in cui è nato vede le mura merlate di un castello. [presentazione casa editrice Marcos Y Marcos]


Non vale la pena leggerlo? Io penso proprio di SI ... Tra l'altro, in questi giorni, è molto difficile trovarlo in libreria perchè è andato praticamente a ruba. Lo stanno ristampando! Comunque potete sempre acquistarlo in Internet!

6 commenti:

  1. ....dev'essere bellissimo questo libro.... lo credo che stia andando a ruba.... è meraviglioso l'amore di questo padre.... e Andrea è un ragazzo molto fortunato ad avere un padre così... Mi è piaciuto tantissimo vederli ridere insieme sulla moto.... mi ha comossa....BELLO DAVVERO!!! a presto Valentina

    RispondiElimina
  2. ciao fra,
    diffido sempre dei libri che toccano temi così delicati. ho il timore di trovarmi immerso in melense e retoriche valli di lacrime.
    invece, avendo visto l'intervista al padre del ragazzo dalla bignardi, mi sono convinto anch'io e credo proprio che lo leggerò.
    grazie per il consiglio
    abbraccio
    matt

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo sai che io penso la tua stessa cosa? Il timore è quello ... poi però accendi la tv, io li ho visti alle Iene e rimani a bocca aperta e ti incuriosisci ... insomma, la storia mi ha colpito, perchè probabilmente il padre l'ha presentata bene, non come uno che si deve portare una croce dietro, ma come uno che ha un figlio che ha bisogno di lui in ogni momento e per amore ha deciso di farlo.

      fammi sapere se ti è piaciuto, spero di leggerlo anche io prima o poi :)

      Elimina
  3. Tu l'hai letto?
    Cmq ho visto che è anche al settimo posto tra i libri più venduti :O, gran colpaccio ha fatto la MyM !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo ancora no. Io so solo che mia sorella voleva comprarlo e ovunque è andata le hanno detto che era già esaurito ... un bel caso editoriale! eh si ... la casa editrice in questione ha fatto un gran colpaccio, io dico che ha puntato anche su un "cavallo" di razza :)

      Elimina
  4. Leggetelo, io l'ho comprato e si lascia divorare in poche ore. Al di là del livello letterario che è comunque buono, sono sufficiente anche solo alcune delle frasi, delle sensazioni, che il libro trasmette e che meritano di essere assaporate.

    RispondiElimina