19 giugno 2012

Ritorno ad Ancona e altre storie

RITORNO AD ANCONA E ALTRE STORIE di LORENZO SPURIO & SANDRA CARRESI

Un’antologia composta da tre racconti scritti a quattro mani da Lorenzo Spurio e Sandra Carresi in modo semplice e veloce. Sono storie ordinarie in cui i protagonisti si trovano ad affrontare la quotidianità lavorativa, familiare e affettiva con tutti i suoi problemi.
Il primo racconto Telefonate anonime ha come protagonista una giovane donna, Giada, che lavora per una rivista di moda. Si trasferisce lontana dalla città di Firenze nella villa ereditata dal nonno, nella zona del Chianti. I suoi sabati pomeriggio sono animati da telefonate “anonime”.  Viene mandata a Roma per intervistare una stilista di vestiti per bambini: incontra un uomo affascinante, viene a conoscenza di un segreto del suo passato e deve affrontare un omicidio avvenuto nel palazzo della madre. 
Nel secondo racconto Ritorno ad Ancona, Rebecca, donna divorziata da cinque anni, decide di riprendere in mano la sua vita concentrandosi su se stessa. Si dedica una vacanza a Ischia, dove incontra un uomo con il quale riesce di nuovo a essere felice. Dovrà decidere se lasciarsi andare a una nuova storia d’amore o rimanere ancorata alle abitudini costruite con difficoltà dopo la separazione dal marito.
L’ultimo racconto, Un cammino difficile, affronta l’impossibilità di Eva e Alberto nel riuscire ad avere figli: la coppia decide così di adottare due bambini. Le difficoltà nel gestire i due ragazzi finiscono per stressare Alberto che fugge dalle troppe responsabilità, lasciando sola la moglie. Eva dovrà riuscire da sola a gestire la sua famiglia, con la presenza limitata di Alberto, poco interessato ai figli e molto preso dalla nuova compagna.
Complessivamente è un libro che si lascia leggere, anche se alcune dinamiche delle storie le ho trovate un po’ banali o affrontate troppo di corsa; i protagonisti dei racconti sono affascinanti e sarebbe stato meglio dedicare loro più spazio per lasciarne uscire la vera essenza.


Veronica    

Nessun commento:

Posta un commento