18 luglio 2012

Cinquanta sfumature di ... [il caso editoriale dell'E S T A T E 2012] di E.L. James

Cinquanta sfumature di ...

In Italia sono editi da MONDADORI e rappresentano un vero e proprio caso editoriale esploso questa estate. Sono già presenti nella classifica dei libri più venduti. Di cosa parlano esattamente? La scrittrice E.L. James li definisce "una storia d'amore romantica e un po' piccante" ... In parole povere sono libri erotici caratterizzati da un'atmosfera fantasy [Infatti si ispirano a Twilight].

"Il libro parla della relazione fra Anastasia Steele, impacciata e inesperta ventunenne, “bella dentro” e Christian Grey, brillante miliardario di ventisette anni dal passato ombroso, e il riassunto obbliga all’uso di qualche formula rituale. Dopo un incontro fortuito, fra i due nasce una storia che sembrava impossibile. Ana, rapita dalla passione e dal desiderio, si trova presto a fare i conti con “il lato oscuro” di Grey, che non si sa impegnare in una relazione amorosa (pensa) ed è consumato dall’ossessivo bisogno di controllo e da gusti sessuali creativi, diciamo. Quella che viene descritta nelle pagine del libro – il primo di una trilogia – è una relazione di dominazione, in cui la giovane Anastasia da ragazza inesperta si trasforma in regina del bondage. I dettagli pruriginosi abbondano, alternati a dubbi e prediche della “dea interiore” di Ana: e regali costosissimi di lui e un contratto per regolamentare la relazione, che lei si rifiuta di firmare." [Post.it]

L'attore Robert Pattinson, intervistato al Comic Con [festival annuale che si tiene a San Diego e è dedicato a saghe fantasy, fumetti e videogiochi], ha addirittura affermato che "se ce l'avesse davanti leccherebbe persino le pagine" ... Manifestazione esagerata, non credete? Eppure, non riesco a farmi coinvolgere e nemmeno incuriosire da tutto questo. Non sono contraria al genere erotico, purchè sia di qualità ... Una storia scritta bene, può permettersi il lusso di parlare di qualsiasi cosa, pure di SESSO, anche se, il sesso estremo, trasgressivo, masochista non l'ho mai nè concepito, nè apprezzato, nè stimato pienamente. Chi ha bisogno di fare esperienze così estreme, probabilmente lo fa perchè è sopraffatto dalla noia. Lo so, sono parole decisamente forti quelle che ho appena detto, ma lo faccio partendo da presupposti ben precisi e non perchè voglio distinguermi in tutti i modi dalla massa.

Vi ricordate quando anni fa Melissa P. andò da Costanzo a presentare il suo "100 Colpi di spazzola prima di andare a dormire" e il giorno dopo erano tutti in libreria a comprarlo? Bè ... c'ero pure io là, l'ho letto, ho visto il film e ne son rimasta delusa. Riconosco però, che l'averne parlato in modo così esasperato e esasperante, gli ha permesso e gli ha dato il privilegio di essere conosciuto da molti [esempio di Marketing ben riuscito], nonostante la poca qualità del prodotto in sé. Anche in questo caso, già si sta parlando di trasporlo in pellicola e in rete stanno fioccando i primi nomi per il cast a cui toccherà "l'arduo" compito d'interpretarlo ...

Voi cosa ne pensate? Lo avete letto? Vi è piaciuto? 

[m'interessa molto il vostro parere, sono pronta a ricredermi o a confermare la mia tesi, cioè che è una di quelle cose, che si sta bene, anche senza averle conosciute]

10 commenti:

  1. Mah, io non l'ho letto, e sinceramente non credo lo farò. Come dici anche tu, non mi incuriosisce per niente. L'articolo del Post mi ha convinta che quello non fosse assolutamente il mio genere. C'è sempre troppo poco tempo, che almeno venga impiegato per leggere dei bei libri.

    RispondiElimina
  2. Ne ho molto sentito parlare ma devo ammettere che non l'ho letto. Non è una delle letture che definire proprio appartenenti al mio genere. Però mai dire mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti mai dire mai ... anche perchè non si parla d'altro, alla fine, anche solo per esasperazione lo leggi :)

      Elimina
  3. sono a metà del terzo, ne ho già scritto sul mio blog, tornerò a dirti la mia opinione al termine della lettura :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah son curiosissima, non vedo l'ora :)

      Elimina
  4. mmmm...ne ho sentito molto parlare e non ti nego che mi incuriosisca un po' però non ne sono del tutto convinta. Non è il mio genere, ma credo che sotto l'ombrellone potrei anche buttarmi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si in teoria, se non avessi riviste da sfogliare sotto l'ombrellone, lo leggerei pure io :)

      Elimina
  5. Ho letto gli altri due per lavoro, per recensirli e ne avrei fatto molto volentieri a meno!
    i romanzi erotici sono un genere che trovo veramente sciocco e inutile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora questo mi fa convincere ancora di più che non li leggerò ;)

      Elimina