1 settembre 2012

Ad occhi chiusi di Gianrico Carofiglio [recensione]

Ad occhi chiusi 
di Gianrico Carofiglio


anno di uscita: 2003
272 pagine
Prezzo: 12 euro

Dopo il rifiuto di vari avvocati, Guido Guerrieri, al contrario dei suoi colleghi, decide di costituirsi parte civile, non in un CASO QUALUNQUE, ma in uno molto delicato.

La vittima si chiama Martina Fumai, accusata di essere affetta da problemi psichiatrici, di soffrire di manie di persecuzione e di avere disturbi alimentari. L'imputato è un certo Gianluca Scianatico, un medico della Bari bene e figlio del Presidente della Corte D'Appello. I due hanno avuto una storia d'amore e hanno convissuto per svariati anni. Lui, in sostanza è incriminato per maltrattamenti, lesioni personali, molestie ... Insomma ci troviamo di fronte a uno Stalking vero e proprio, nei confronti di lei, che per sfuggire alla sua pazzia si è dovuta nascondere in una comunità protetta soprannominata "Safe Shelter", guidata da Suor Claudia [diversa dalle solite suore che si vedono a giro. Di bell'aspetto. Maestra di box cinese], che la sosterrà, la guiderà e le starà accanto anche durante il processo.

Ma come andrà a finire? Il problema è che qui si hanno dei colpi di scena uno dietro l'altro ... A differenza di tutti gli altri racconti, questo ti sconvolge dentro [o forse sconvolge ME, in quanto DONNA]. Lo stesso Guerrieri si trova in difficoltà nell'affrontare questa situazione che ahimè non avrà la conclusione che si merita. La violenza [sia psicologica che fisica], come in questo caso, Oggi più che mai, è qualcosa di molto attuale [anche se, se ne parla troppo poco]. Noi donne, siamo costrette quotidianamente a fare i conti con mariti-compagni-fidanzati furiosi-prepotenti-rabbiosi-maneschi ... e anche se io, per fortuna, non ho mai vissuto un'esperienza del genere sulla mia pelle, immagino, quanto il terrore di cui si possa essere sopraffatte sia forte e doloroso, oltre a correre il rischio di sentirsi sporche e sbagliate.

Comunque vi consiglio di leggerlo perchè oltre a coinvolgerti totalmente, fa riflettere.

3 commenti:

  1. Mi par di capire che sei una gran fan di Carofiglio...sai che io non ho mai letto un suo libro? E non perché non mi piaccia...sarà arrivato il momento di rimediare...:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si mi piace molto il suo modo di scrivere, di vedere il mondo e di raccontare le emozioni ... la fortuna è che son riuscita a coinvolgere anche le mie amiche e ci stiamo scambiando i libri suoi. Questo era l'ultimo. prometto solennemente che adesso vi darò un po' di tregua.
      Comunque è arrivato il momento di rimediare. Non te ne pentirai :)

      Elimina
  2. Sono un fan sfegatato di Carofiglio (non solo per campanilismo), ho letto quel libro anni fa è l'ho trovato davvero bello, anche io consiglio di leggerlo...anche se, essendo un seriale, io consiglierei di partire dal primo dei libri con l'avvocato Guerrieri

    RispondiElimina