6 ottobre 2012

Arcobaleno di Banana Yoshimoto [Frasi]

In questi giorni, ho finito l'ennesimo libro di Banana Yoshimoto [prima o poi ce la farò a leggerli tutti, tu però rallenta il ritmo, che ne è appena uscito uno nuovo, e io ancora devo finire quelli più vecchi!] e come al solito mi ha provocato un'ondata di emozioni, sensazioni, pensieri ... indescrivibili.

Non so come mai, ma mi raffiguro molto nei suoi personaggi. C'è sempre una LEI come protagonista e tutto ruota intorno al senso di solitudine, morte, amore ... come se vivesse in una poesia senza fine. 

Scrive cose tristi? NO, secondo me scrive solamente cose vere, che fanno parte della vita e sono inevitabili. Infatti consiglio spesso agli altri di provare ad avventurarsi nel suo mondo [non sempre ci riesco con successo]. 

Comunque, non vi anticipo nulla della trama di questo romanzo [Vi sarà dedicato un post a parte] ... ma voglio  solamente segnalarvi le FRASI che più mi hanno colpito e fatto riflettere:

anche se l'ambiente è pervaso da drammi sconvolgenti e ogni cosa emana onde di negatività, non accorgercene è una libertà che ci è concessa.

Non mi piaceva affatto vivere di ricordi, a volte però succede di rendersi conto del loro valore. 

Non mi fido delle decisioni prese quando siamo innamorati. In quei frangenti non siamo più noi stessi, la forza del pensiero altro non è che quella dell'amore, e di certo non scaturisce dall'intimo della nostra persona.

A breve la recensione!

4 commenti: