7 dicembre 2012

Graffio d'alba di Lenio Vallati [recensione]

GRAFFIO D'ALBA 
di
LENIO VALLATI

Editore: Bastogi
Pagine: 90
ISBN: 9788862733731
Prezzo: € 14,00

"In fondo non siamo che attimi persi nell'immensità del cielo e le nostre vite sono unite insieme da un tralcio invisibile"



Il protagonista, dopo la morte del padre, si trova a dover gestire l'attività di famiglia, una fabbrica importante che si occupa di elettrodomestici. Un uomo sposato con Elena e con un figlio, Matteo, abituati a un tenore di vita elevato. Col passare del tempo, l'attività comincia ad andare sempre peggio fino a raggiungere il fallimento. Non riuscendo a confessare la situazione alla famiglia, il protagonista decide di abbandonare tutto: prende un treno, senza pensare troppo a una destinazione precisa, e si ritrova a Sesto Fiorentino. Alloggia in un piccolo hotel finché può, ma poi dopo si ritrova a vivere in mezzo a una strada proprio come un barbone. Accetta questa nuova vita, riuscendo a sopravvivere, grazie a persone del posto che si offrono generose nell'offrirgli del cibo e delle coperte per ripararsi dai mesi più freddi. Un nuovo percorso difficile che lo porterà a conoscere persone costrette nella stessa situazione, senza una casa e una famiglia, con un passato sconosciuto di cui non è dato sapere niente. 
Con un pensiero rivolto sempre alla famiglia, presente nel suo cuore, l'uomo troverà la forza di proseguire in questo cammino difficile che è la vita, pensando che per lui il futuro possa riservare ancora qualcosa di bello.

Il protagonista si trova sopraffatto dal fallimento, dalla paura di affrontare la delusione negli occhi delle persone che ama: piuttosto che parlare e affrontare la situazione di difficoltà con la famiglia, preferisce scappare e lasciarsi tutto alle spalle. 
Il protagonista diventa così un anonimo barbone, di cui seguiamo le avventure ambientate a Sesto Fiorentino, alle porte di Firenze. Una situazione che diventa per tutti uno spunto di riflessione sul presente, attanagliato da una crisi economica che colpisce i deboli: a tu per tu con un'esistenza che non sentiamo poi così lontana dalla realtà.
L'autore riesce a raccontare con una scrittura precisa e a tratti poetica una storia incredibilmente sincera e profonda. Un romanzo che ti divora e ti costringe a pensare e riflettere.

Veronica


AGGIORNAMENTO: Chi fosse interessato ad acquistare questo libro può rivolgersi direttamente allo scrittore, su Facebook: Lenio Vallati , o su questo blog, o inviando una e-mail a lenio.vallati@virgilio.it. Vista la vicinanza al Natale, lo scrittore lo vende a 10 euro,  spese di spedizione comprese. 

3 commenti:

  1. Grazie carissima Veronica, la tua recensione tratteggia molto bene il personaggio del mio romanzo e la sua storia,e al contempo lascia nel lettore il desiderio di leggerlo. Ti faccio i miei più vivi complimenti, sei stata bravissima. Graffio d'Alba sta andando molto bene, i commenti sono finora tutti positivi, ma purtroppo sono ancora uno scrittore sconosciuto e lo sappiamo bene quanto conti nel mondo della letteratura avere un nome per essere distribuito adeguatamente nelle librerie e quindi poter vendere. Non avendo questa possibilità, chiedo a chi fosse interessato ad acquistare il mio libro di rivolgersi esclusivamente e direttamente a me, su Facebook, al mio profilo o su Lenio fan, o ancora su questo blog o inviandomi una e-mail a lenio.vallati@virgilio.it ed io vi spiegherò le modalità di invio. Costo, visto anche l'approssimarsi delle feste natalizie, 10 euro spese di spedizione comprese. Ancora grazie, carissima Veronica, e grazie a tutti coloro che leggeranno e commenteranno questa bellissima recensione.

    RispondiElimina
  2. Grazie Lenio! Il tuo romanzo l'ho apprezzato sinceramente, l'ho divorato! Immagino non sia semplice farsi conoscere, ma spero che la mia recensione, come le altre che ho letto molto positive, possano aiutarti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo, invito gli amici di Sesto Fiorentino e di Firenze (dove il mio romanzo é ambientato) a conoscermi, ma anche gli altri naturalmente. Su Metropoli della Piana del giorno 14 dicembre ci sarà un'intervista a me e a Graffio d'Alba, vi invito a leggerlo, grazie!

      Elimina