6 dicembre 2012

Un uso qualunque di Te di Sara Rattaro [recensione]

Un uso qualunque di te
di Sara Rattaro

Pagine: 208
Prezzo: 12,00 
Formato: 21,5 x 14 cm.
Legatura: cartonato con sovraccoperta
Data pubblicazione: 14 Marzo 2012
ISBN: 9788809771338 

Una storia che esplode nella testa e nel cuore. Un'emozionante confessione femminile così autentica da lacerare il cuore. 

Trama: È quasi l’alba di un giorno di primavera e Viola, madre e moglie inquieta e distratta, riceve una telefonata. È il marito che le dice di correre subito in ospedale. Ma Viola non è nel suo letto. Comincia a rivestirsi in fretta e, tra un reggicalze che non si chiude e le décolleté lasciate chissà dove, cerca di richiamare Carlo per sapere in quale ospedale andare e che cosa sia successo. E così sullo scolorare della notte, mentre i semafori si fanno sempre meno luminosi e i contorni delle strade diventano più netti, Viola arriva dove avrebbe dovuto essere da ore. Quella che ci racconta senza prendere mai fiato è una vita fatta di menzogne, passione, tradimenti, amore, sensi di colpa e rimpianti. Ma adesso non è possibile mentire, il terrore e la verità la aspettano in quella stanza d’ospedale dove le sue bugie non la potranno più aiutare. [giunti narrativa]

Recensione: Viola è sposata con Carlo e hanno una figlia che si chiama Luce. Si sono conosciuti quando lei aveva 16 anni durante un'assemblea. Lui oltre a essere il rappresentante d'istituto, è anche il ragazzo più bello della scuola. Ma, invece, chi è Lei? E' una caotica, sconclusionata, uno spirito libero, gestisce una galleria d'arte con la sua amica d'infanzia Angela perchè ha un efficace fiuto per gli affari e non va per niente d'accordo con la madre di suo marito, che al contrario, la ama molto più di quanto ama se stesso. Viola, a modo suo gli vuole bene, ma lo tradisce ... Cosa che fa, ancor prima di sposarsi. Il primo è un certo Massimo di cui s'innamora alla follia, anche se non va come avrebbe creduto o voluto, poi rimane incinta, e tutto finisce ... Chissà se sarebbe continuata la loro storia se fossero rimasti insieme come desiderava. Questo continuava a domandarselo nonostante i 20 anni di matrimonio alle spalle. Fatto sta che, nonostante tali domande diventa, nella sua immutabilità, una vera e propria traditrice seriale. Mentire è qualcosa che aveva ormai imparato bene. Anche quella sera, con la solita scusa che ha una cena di lavoro, lascia il marito e la figlia intenti a fare una tesina di storia e s'incontra con l'ennesimo uomo, uno dei tanti, conosciuto in galleria. Ma non è un'uscita come tutte le altre. Luce rischierà di morire, Carlo la cercherà disperatamente senza riuscire a trovarla e verranno a galla quei segreti che rovineranno per sempre l'equilibrio della loro famiglia.

Rimani colpita da questo libro anche solo osservando la sua copertina. Poi lo apri e inizi a leggerlo e lo divori perchè non riesci più a staccare gli occhi dalle parole. Il romanzo è narrato in prima persona, in una una sorta di diario segreto, e si sussegue in una serie di flash back che riguardano sia gli eventi passati, ma anche quelli presenti, della protagonista. Il linguaggio usato è semplice ma non scontato, denso, coinvolgente, straziante, malinconico, triste ... Ti scuote e ripercuote in modo così viscerale da coinvolgere tutti i sensi. Non riesci a odiare gli atteggiamenti di questa donna talmente umana e imperfetta da essere perfetta così com'è, che non la cambieresti nemmeno di una virgola. Per quanto ci costi fatica ammetterlo, ognuno ha un proprio modo di amare, di fare la moglie, di sentirsi una madre ... e qui, tante certezze che credi di trovare come prerogativa essenziale del far parte dell'universo femminile vengono totalmente ribaltate. Viola la ami. Viola la disprezzi. Viola alla fine la accetti anche se non condividi la sua scelta così drastica.

Una storia che va dritta al cuore e in alcuni casi ti strazia dentro.

3 commenti:

  1. ho letto ora la risposta al mio commento di qualche giorno fa. Spero di non averti rovinato il finale... mi perdoni?

    RispondiElimina
  2. Ho letto commenti positivi in giro circa questo libro, mi sembra interessante! :)

    Se ti va passa da me, ho lanciato una sfida di lettura per il 2013, mi farebbe piacere se partecipassi, la trovi qui:

    http://www.peekabook.it/2012/12/2013-women-challenge.html

    Grazie in ogni caso! :)

    Valentina
    www.peekabook.it

    RispondiElimina