1 gennaio 2013

I libri più amati da voi e i libri più amati da me del 2012!

Entriamo ufficialmente nel 2013 [che meraviglia]! Fine dell'anno bisesto, anno funesto ... portatore di disavventure senza fine, catastrofi sfiorate, rinunce rinunciate etc.etc.etc.  [per me almeno è stato così] ... Tutte cose noiose insomma, che non vale nemmeno la pena raccontare. Volevo dare un tono solenne al primo post ma non penso di esserne stata molto capace. In realtà, stanotte ho festeggiato il Capodanno e mi devo ancora riprendere dalla supermegafantastica cenetta che ho preparato con tanto amore e non siamo riuscite a finire, dalla furia della fiumana di gente presente e dalla sordità a cui mi hanno portato i soliti e insulsi botti che si usa sparare pensando che siano divertenti [provate voi a scansarli, soprattutto quando cercano di tirarveli addosso]. Io & le mie amiche l'abbiamo passato in quella che definisco la città più bella del mondo: Firenze [anche se questa volta l'hanno maltrattata parecchio e l'ho vista un po' sciupata]. Questo è stato [forse] uno dei più orridi [capodanni] che abbia mai vissuto, sarà che non concepisco molto i modi malsani-violenti-stile guerriglia di divertirsi e a tutti i costi ... Bisogna comunque essere ottimisti fino al midollo e crederci, quindi arrivo allo scopo per il quale vi sto scrivendo:


Fare un resoconto "Libresco" dell'anno che ci ha appena lasciato.

I LIBRI PIù AMATI DA VOI SU QUESTO SPAZIO SONO:

  1. Il Rumore dei Baci a Vuoto di Luciano Ligabue
  2. Cose che nessuno sa di Alessandro D'Avenia
  3. Se ti abbraccio non aver Paura di Fulvio Ervas
[se avete voglia di rileggerli, clikkate sopra ai titoli, vi rimanda ai post]

Come non darvi ragione, sono tutti e 3 molto belli, ma anche molto diversi l'uno dall'altro: Il primo è una raccolta di racconti ed è stato scritto da uno dei miei cantanti preferiti in assoluto: Luciano Ligabue, uno dei migliori parolieri presenti nel panorama musicale italiano e altrettanto bravo nel misurarsi in contesti così diversi da quello che fa normalmente di professione; il secondo è uno dei pochi romanzi che ho letto in un solo giorno. D'Avenia fa parte di quegli scrittori che ha il potere di meravigliarti e, allo stesso tempo, sconvolgerti grazie alla bellezza delle sue parole ... con una semplicità che difficilmente trovi; il Terzo è la storia di un padre che decide di portare suo figlio [autistico] a fare un viaggio in America. Si basa su fatti e persone reali. L'ho scoperto grazie a un servizio in tv e me ne sono appassionata talmente tanto che alla fine l'ho letto. Fa davvero riflettere!

I Post scritti sono stati 178.
Le visite ricevute più di 100 mila.
E' entrata nella squadra Veronica [la mia super collaboratrice].
I libri letti 53.

Ecco la classifica di quelli che mi sono piaciuti di più in assoluto:
E ora? Ora si rinizia tutto da capo. Altro giro altra corsa ... Come ho detto anche nella pagina Fan di Facebook "Davanti a Noi si prospettano Nuovi orizzonti, traguardi da superare, persone da conoscere e tanti tanti tanti Libri da leggere!" ... [per fortuna che si ha sempre la possibilità di ricominciare]


Quindi non mi resta che augurarvi un BUON 2013!

2 commenti:

  1. Tanta roba insomma...e prepariamoci a questo nuovo anno! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già già già ;)

      speriamo sia meglio di quello passato

      Elimina