11 maggio 2013

L'ora più bella di Stefano Benni [riflessioni]

L'ora più bella
di Stefano Benni

Formato Kindle
Feltrinelli Editore
Uscito il 9 febbraio 2012

Non possediamo una misura che possa dirci che stiamo vivendo l'ora più felice, il tempo degli orologi è infinitamente più misero del tempo del nostro cuore. 

Qual è stata l'ora più bella della nostra vita è una di quelle domande talmente enigmatiche che chieste così a bruciapelo potrebbero tirare fuori risposte troppo scontate e banali ... soprattutto quando ci tenete ad apparire persone intelligenti. Se Francesco Piccolo ai suoi "momenti di trascurabile felicità" c'ha dedicato centinaia e centinaia di pagine, scordatevi che Stefano Benni faccia altrettanto. In ogni caso questo piccolo racconto che ti leggi in soli 10 minuti rientra in un'ottica editoriale mirata e il colpevole è la Feltrinelli che ha ideato una collana intitolata "Zoom":

In Zoom troverai i libri che finora non si potevano fare. Perché la cara, amatissima carta ha pur sempre i suoi limiti. In Zoom troverai racconti, romanzi a puntate, guide, saggi e interventi editi e inediti. Testi brevi ma di altissima qualità, liberati nella loro essenza più pura dalle nuove possibilità di distribuzione digitale. Libri piccoli solo per le loro dimensioni e il loro prezzo. Libri che sanno rimanere nella mente a lungo, come una bella canzone, e che come una canzone possono essere scelti e gustati uno alla volta. E poi gustati di nuovo, e di nuovo...

Esclusivamente in versione digitale al fantastico costo di 0,99 centesimi! La mia critica, non riguarda tanto le aspettative che nutri quando leggi qualcosa, ma al fatto che con un racconto di appena 8  pagine non hai proprio tempo di formulare una sorta di pensiero che ti possa portare ad esprimere un semplice parere. Comunque dicono che questo sarà il futuro ... dell'editoria. Allora adeguiamoci.

Stefano Benni in poche parole cerca di raccontare "L'ora più bella" della sua vita che risale a un episodio di quando era bambino ... Ciò ha, di conseguenza, portato a scovare la mia. Se devo essere sincera, non è stato molto difficile trovarla e l'associo al giorno della discussione del mio orale, all'esame di maturità avvenuto nel lontano 2004, subito dopo l'aver varcato la soglia dell'aula e dentro di me c'avevo un misto di adrenalina, euforia e senso di libertà ... che non ho più provato. Un po' la rimpiango.

E adesso rigiro la domanda a voi: Qual è stata l'ora più bella della vostra umile esistenza? So che è molto difficile rispondere, ma almeno provateci perchè quando cerchi di ricordare cose simili, poi ti ritornano in mente tanti di quegli aneddoti buffi ed emozionanti che ridi da sola.

Se volete leggere questo breve racconto, lo potete comprare su amazon.it ...

Francesca

Nessun commento:

Posta un commento