30 gennaio 2014

L'inconfondibile tristezza della torta al limone di Aimee Bender [Frasi]

L'inconfondibile tristezza della torta al limone
di Aimee Bender

Le lacrime costituiscono una minaccia solo quando si trovano in gruppo.
Joseph qualche volta mi veniva a cercare, allo stesso modo in cui il deserto fa sbocciare un fiore di tanto in tanto. Ci si abitua tanto alle sfumature del beige e del marrone e poi un papavero giallo come il sole salta fuori dalla pala di un fico d'india. Quanto mi piacevano quei momenti-fiore, come quando m'indicava la luna e Giove, ma erano rari, e non c'era mai da aspettarseli.
E papà, che cos'é? [...] 
E io? Domandai, speranzosa, per l'ultima volta.
Tu? Piccolina, tu sei... [...] 
Tu sei il vetro restituito dal mare, disse. 
Di quel bel verde. Piaci a tutti, e tutti ti vogliono portare a casa.
Il cibo consta di tutte quelle sostanze che sottoposte all'azione dello stomaco possono venire assimilate o trasformate in vita dalla digestione, e possono quindi rimediare alle perdite che il corpo umano subisce con il vivere. [Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto] 
Fondamentale, nel nostro bacio, per me, era stata la sua caratteristica di unicità, che mi ero chiarita già nel momento in cui stava accadendo: baciare George era un po' come rotolarsi nel caramello dopo aver passato anni a sopravvivere a base di spaghetti di riso.

Nessun commento:

Posta un commento