9 febbraio 2014

In fuga di Alice Munro [Frasi]

Ti penso. É proprio il genere di cosa che la gente dice solo per consolare, o per il vago desiderio di tenere un altro sulla corda.
Taiga, pensò. Non sapeva, né le interessava scoprire, se quella fosse la parola giusta per ciò che stava osservando. Per certi aspetti si era forse fatta di sé l'idea di una giovane donna in un romanzo russo, immersa in uno scenario ignoto, terribile ed entusiasmante in cui i lupi passavano la notte a ululare e in cui avrebbe incontrato il proprio destino. Non le importava che quel destino - in un romanzo russo - avrebbe avuto buone probabilità di rivelarsi cupo o tragico, o tutte e due le cose.
Il cuore, con la sua lunga storia di significati. Strano pensare come ancora al tempo, non poi molti anni addietro, un semplice organo di carne e sangue fosse considerato tanto prezioso, sede dell'amore e del coraggio.
Il segreto della vita, aveva spiegato Harry a Lauren, era stare al mondo pieni di curiosità. Tenere gli occhi aperti e cogliere le occasioni, l'umanità, di tutte le persone che s'incontravano. Stare all'erta. Se un insegnamento poteva darle, era proprio quello.
Ormai era difficile dirlo, come sarebbero andate le cose. Era sfumato tutto in un solo giorno, in un paio di minuti, e non in un susseguirsi di crisi e tentativi, lotte, speranze e delusioni, nel modo lento e faticoso in cui di solito sfumano cose come quelle. Ma poi, se è vero che alla fine tutto si guasta, non è forse più facile sopportare che accada in fretta?
Per un mucchio di uomini la vita era solo un elenco di dove e di quando. Ma ce n'erano altri, più al passo coi tempi, che sciorinavano questi discorsi solo apparentemente spontanei, il cui succo era che la vita é in effetti una strada piena di buche, ma che le sventure sanno indicare la via verso esperienze migliori, che la lezione s'impara, e che senza dubbio ogni giorno ha in sé una promessa di gioia.
A breve, su questo spazio... La recensione!

3 commenti:

  1. In lettura.
    Meraviglioso (da un Premio Nobel non potevo aspettarmi di meno).

    RispondiElimina
  2. E io - che non la conoscevo - non mi aspettavo così tanto :)

    RispondiElimina
  3. Ciao sono Mattia, ho scoperto il tuo blog e devo dire che è davvero interessante e ricco, ha una sua personalità bella forte e per questo ho deciso di seguirti. Se ti va di ricambiare questo è il mio!!!

    http://ilmiomondocrativo.blogspot.it/

    Ho creato da pochi giorni questo spazio dedicato al mio mondo creativo ma mi auguro di farlo presto crescere in contenuti e visibilità!!! Grazie e ti aspetto nel mio mondo!!!

    RispondiElimina