25 marzo 2014

La miscela segreta di casa Olivares di Giuseppina Torregrossa [frasi]

La miscela segreta di casa Olivares
di Giuseppina Torregrossa
Pensa allo zucchero e al caffè. Sono due polveri, ma una é bianca e l'altra nera. L'una non ha odore, l'altra profuma. Sono diversi, ma insieme acquistano forza, e si mescolano solo se uno dei due cambia stato.
Mia madre si avvicinò a lui e gli accarezzò il viso: stammi bene a sentire gli sussurrò. Mimosa é morta, ma finché io sarò qui staremo tutti insieme, perché é il respiro delle donne che tiene vive le famiglie. Quando non avrò più fiato, allora sì che ti toccherà smettere di respirare. Ma per adesso il permesso di morire non te lo do.
Strana storia è quella della femminilità, talento posseduto da ogni donna fin dalla nascita, ma che si rivela solo grazie allo sguardo di un uomo.
Del resto gli affetti si nutrono di piatti caldi, gli amori crescono a forza di minestre profumate e si rafforzano tra le gocce di vino, le storie si scrivono con il ragù e s'intrecciano con gli aloni di grasso, i dialoghi nascono tra le pentole fumanti e tavole apparecchiate.
Le cose sono come le vediamo noi.
Facciamo quello che possiamo, non quello che vogliamo, e nemmeno quello che dobbiamo. 
A breve su questo spazio, la recensione! 

Nessun commento:

Posta un commento