20 marzo 2014

Lui è tornato di Timur Vermes [frasi]


La cosa che mi infastidisce di più delle persone mattiniere é il loro terribile buon umore. Si comportano come se fossero svegli già da tre ore e avessero già sbaragliato la Francia. Per di più, nonostante la ributtante abitudine di alzarsi all'alba, la stragrande maggioranza di questi individui raramente ha compiuto grandi imprese.
E poco dopo constatai che qualsiasi cosa scrivessi, finivo sempre allo stesso indirizzo protogermanico, chiamato Wikipedia; era chiaro che quel nome derivava dalla combinazione di "enciclopedia" e di "vichinghi", una stirpe germanica ben nota per il suo spirito esploratore. 
 Di fronte a un simile progetto mi commossi fino alle lacrime.
Non esiti. Vada fino in fondo. I cuori delle donne sono come le battaglie. Non si vincono esitando. Bisogna riunire tutte le forze e impiegarle con risolutezza.
Non smetterò mai di dire che bisogna guardarsi da gente di questo tipo: accade al massimo una volta ogni cento o duecento anni che nasca un genio universale capace di farsi carico - oltre che delle consuete attività di governo - anche dell'intero comando supremo al fronte orientale, perché altrimenti sarebbe tutto perduto... Di solito, tuttavia, le persone universalmente indispensabili si rivelano - nei casi più fortunati - superflue e inutili. Molto spesso, infatti, causano danni molto gravi.
É un'abitudine generalizzata negare la realtà: ciò che non può essere non è possibile.
Una situazione non é mai senza via d'uscita, quando si desidera fanaticamente la vittoria.
Ma si sa quale considerazione meritino i nostri giornali. Il sordo scrive quello che gli riferisce il cieco, lo scemo di turno corregge e i colleghi delle altre testate copiano. Alla fine ogni storia è sempre la solita minestra allungata con un brodo di bugie e data in pasto al popolo ignaro.
A breve su questo spazio... la recensione! 

Nessun commento:

Posta un commento